Impianti Gas

bruciatoreImpianti sicuri e a norma dal contatore sino alla fuori uscita dal tetto, con la verifica delle canne fumarie. Con l’entrata in vigore della legge 46/90 il proprietario di un appartamento è responsabile della sicurezza degli impianti, (in genere tutti gli impianti domestici) gli impianti gas devono essere realizzati nel rispetto delle norme tecniche, da personale abilitato che deve rilasciare una apposita “ dichiarazione di conformità”. Non necessariamente tutti gli artigiani che risultano sulle Pagine Gialle, o Pagine Utili, sono qualificati.

Gli unici qualificati sono coloro che sono abilitati con la lettera E, e per quanto riguarda la manutenzione quelli con la lettera C. Oltre alla ventilazione dei locali che è importante, l’allontanamento dei gas di scarico lo è altrettanto, anzi ne è il naturale completamento. Le canne fumarie devono essere quindi costruite a norma di legge , non tutti sono abilitati a installare canne fumarie. Quando viene installato un apparecchio a gas, il tubo di scarico dei prodotti della combustione non deve essere collegato ad una bocchetta qualsiasi, ciò al fine di evitare lo scarico dei fumi in canne fumarie non adatte o, peggio in quelle destinate alle cappe delle cucine. Perciò il consumatore precisi subito che vuole una copia dei requisiti tecno professionali dove risulta quale lavoro l’impresa è abilitata a fare., e alla fine dei lavori regolare dichiarazione di conformità